Gioca a FORGE of EMPIRE, gioca a RAIL NATION oppure ELVENAR sono giochi BELLISSIMI e Gratuiti

13 novembre 2016

Per Amare Ofelia (1974) Flavio Mogherini - Film in #streaming

Regia/Director: Flavio Mogherini
Soggetto/Subject: Jorge Krimer, Tito Carpi, Gianfranco Clerici, Tullio De Micheli
Sceneggiatura/Screenplay: Flavio Mogherini, Giorgio Salvioni, Laura Barni, Tullio De Micheli
Interpreti/Actors: Renato Pozzetto (Orlando Aliberti Mannetti), Giovanna Ralli (Ofelia Ceceretti), Françoise Fabian (Federica, la matrigna di Orlando), Maurizio Arena (Spartaco Cesaroni), Didi Perego (suora), Alberto De Mendoza (avvocato Piero Fruscione), Rossana Di Lorenzo (Iris, prostituta grassa), Georges Rigaud [Jorge Rigaud] (Nane, il vecchio domestico), Orchidea De Santis (Trieste, la prostituta), Carla Mancini, Lorenzo Piani, Francisco Pierra, Luciano Bonanni, Jean Rougeul (Santini)


Trama: Giovane e brillante dirigente pubblicitario, Orlando Aliberti Mannetti nella vita privata è rimasto un giuggiolone, impacciato e "illibato", schiavo fino al limite della morbosità di una madre affascinante. In realtà Orlando cova un segreto: egli è il solo a conoscere la verità su suo padre, un grande capitano d'industria, ammirato in vita ed esaltato post mortem come uno dei "costruttori" della patria: geniale, onesto, intemerato, tutto patria, industria e famiglia. Come tale lo ricorda e lo venera anche la moglie. Ma Orlando sa; sa che il padre era un maneggione, un profittatore, un arrivista e uno spregiudicato libertino. E' il peso di questa verità segreta che ha spinto Orlando a rifugiarsi nell'amore, anzi nel grembo materno. Poi, l'incontro con Ofelia,: un'amatrice prezzolata, insomma una battona, saggiamente amministrata da Spartaco: "fiduciario-organizzatore", insomma pappa. Costui subdora i rischi del nascente rapporto tra Ofelia e il giuggiolone e cerca di troncarlo. Ma la ragazza è più che mai stimolata dalla rivelazione che Orlando vive con un'affascinante signora; e vuole strapparglielo. Finché non scopre la verità...

Nessun commento: